Trattativa per il rinnovo del CCNL di settore – Incontro del 14 Dicembre 2016

In data 14 Dicembre 2016 si è svolto a Roma il nuovo incontro tra Associazioni Datoriali e Sindacali, relativo al rinnovo del CCNL Vigilanza Privata e Servizi Fiduciari, nel corso del quale si è principalmente approfondita la tematica inerente la sfera di applicazione del contratto, con particolare riguardo all’ambito di operatività dei cd. “Servizi Fiduciari”.
La nostra Associazione, nel confermare che ritiene centrale per il settore la regolamentazione dell’attività di Vigilanza Privata, così come individuata anche dal D.M. 269/2010, ha manifestato disponibilità ad approfondire la tematica relativa al perimetro dei c.d. “Servizi Fiduciari”, che dovrà riguardare le attività strettamente riconducibili alla sfera della c.d “Security”.
Assiv, nel corso dell’incontro, ha, poi, ribadito con forza la necessità che il processo di negoziazione, e la successiva fase applicativa del CCNL, poggi su “pilastri” solidi: è, infatti, indispensabile che il nuovo contratto venga individuato, in ogni sede, come il contratto di riferimento del settore, anche tenuto conto di quanto previsto dal D.Lgs.50/2015 Codice degli Appalti. Per questa ragione, il confronto sulle regole deve avvenire fra soggetti muniti della necessaria rappresentatività, in grado di garantire la necessaria coerenza applicativa del contratto anche nella fasi successive alla sua negoziazione, da parte dei rispettivi Associati.
Tutte le parti negoziali hanno, infatti, convenuto che qualsiasi settore economico, ed a maggior ragione un settore così delicato come quello della sicurezza, deve dotarsi di un Contratto Collettivo di riferimento che non può essere oggetto di fenomeni di elusione, più o meno significativi, che portano come unica conseguenza l’acuirsi del problema del “dumping contrattuale” che, se non efficacemente e tempestivamente contrastato in ogni suo aspetto, porterà ad una vera e propria balcanizzazione del settore.
La trattativa proseguirà nelle date del 17 Gennaio 2017 e del 15 Febbraio 2017.
ASSIV