Trattativa per il rinnovo del CCNL di settore – Incontro del 13 Settembre 2017

In data 13 Settembre 2017 si è svolto a Roma il programmato incontro tra le Associazioni Datoriali e le OO.SS. Fisascat-Cisl, Filcams-Cgil e Uiltucs-Uil, in ordine al rinnovo del CCNL Vigilanza Privata e Servizi Fiduciari.
Le Parti Datoriali hanno consegnato, tenendo conto delle revisioni e delle considerazioni evidenziate dalle Parti Sociali nel corso della trattativa, una ulteriore proposta condivisa di articolato, riguardante la sfera applicativa e la validità del CCNL, che contiene fra l’altro anche una clausola di salvaguardia, volta ad adeguare, in maniera dinamica in corso di vigenza del CCNL, la sua sfera applicativa, qualora dovessero intervenire modifiche o integrazioni della normativa di settore.
Sul punto, le Parti si sono riservate ulteriori approfondimenti sulle nuove figure professionali inserite, con particolare riguardo alle attività relative ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e spettacolo, di cui al Decreto Ministeriale 6 Ottobre 2009.
Le Parti Datoriali, come concordato nella precedente riunione, hanno poi consegnato alle OO.SS. una prima bozza di articolato sulla delicata materia della disciplina del “Cambio Appalto”: la finalità del testo consegnato alle OO.SS., è quella di favorire la chiarezza del quadro applicativo del cosiddetto cambio appalto, alla luce delle ultime novità normative intervenute, al fine di evitare indebite sovrapposizioni con istituti giuridici diversi, quali trasferimento di azienda, ex art. 2112 c.c.
In particolare, nel testo sono stati individuati, sulla base della conoscenza del settore e delle specifiche normative che lo caratterizzano, quegli  elementi di discontinuità richiesti dalla nuova normativa, che determinano una specifica identità di impresa da parte del soggetto subentrante nell’appalto, e consentono, quindi, di escludere la riqualificazione delle assunzioni operate in forza di clausola di cambio di appalto, ai sensi dell’art. 2112 c.c.
Sul testo le OO.SS. si sono riservate di presentare le loro osservazioni nel corso del prossimo incontro previsto per il prossimo 2 Ottobre 2017.
Assiv